Tempo di confetti

Non ho mai sognato un matrimonio e un abito da principessa, nemmeno da bambina. E infatti per il mio gran giorno ho scelto un abito corto in seta di Hoss Intropia. Non che il classico abito da sposa non mi faccia emozionare, tutt’altro, potrei stare ore a guardare Abito da sposa cercasi, solo che non mi sarei sentita a mio agio indossandone uno. O forse si, se l’avessi provato. Non lo sapremo mai! Comunque credo non siano poche le spose che si trovino nello stesso dilemma in cui mi sono trovata io in precedenza: dove cercare un abito per sposarsi che non sia da sposa? Perché se cercare un abito “classico” è piuttosto semplice (si va negli atelier da sposa) per trovarne uno non tradizionale l’unica cosa da fare è ciò che ho fatto io: sono andata in ogni negozio. Allora ecco qualche chicca che ho scovato in rete che potrebbe far risparmiare un po’ di tempo a chi è alla ricerca disperata.

 

Se il vostro sarà un matrimonio piuttosto casual, ecco tre modelli dal sito Modcloth.com dal gusto retrò, come tutto il sito d’altronde.
Per chi invece vuole qualcosa di più glamorous ci sono le proposte di BCBG che ha sempre degli abiti da sera favolosi. Il primo di questi tre viene infatti classificato come abito da sera ma, diciamoci la verità, può passare tranquillamente per un abito da sposa.
 


Ho scelto di inserire questo abito di Vera Wang nonostante faccia parte della collezione Bridesmaids ma la gonna è molto scenografica e mi sembra un buon suggerimento per chi vuole sposarsi in corto. In italia non esiste la tradizione (molto anglosassone) di avere le damigelle che indossano lo stesso abito perciò devo essere sincera: non sono nemmeno sicura che in Italia si trovino negozi che vendono questa collezione. Probabilmente l’unico modo di reperirlo sarà comprarlo online da qualche negozio statunitense.
 

Stilista a cui rivolgersi in questi casi: Luisa Beccaria. Il suo stile romantico è perfetto per un matrimonio.
Ecco tre proposte.

 
 
 

Poi, nel caso in cui qualcuna voglia approfittare del matrimonio per comprarsi un costosissimo abito di un grande stilista, eccone due a cui potete dare un’occhiata su net-a-porter.com. Il primo è di Chloé mentre il secondo è di Alberta Ferretti.

 

Rullo di tamburi, arrivano i miei preferiti e sono entrambi di Hoss Intropia. Ammetto di avere un debole per questo marchio ma dopo aver visto questi due abiti, non mi date un po’ ragione?

 
Anche la ricerca delle scarpe adatte non è certo impresa facile, sopratutto se la scelta è caduta su un abito corto perché in questo caso la  scarpa si noterà e parecchio. Ho scoperto che il marchio Chie Mihara ha una collezione sposa; lo stile non è sicuramente tradizionale ma sono scarpe che non lasciano indifferenti (e volendo sono riutilizzabili in altre occasioni).
 
 

Se il vestito scelto è molto semplice potreste anche decidere di stupire con delle scarpe luccicanti come queste di Mellow Yellow o di BCBG

 
Dunque dopo abito e scarpe perfette manca il posto perfetto…Qualche giorno fa mentre pedalavo alacremente cercando di rimettermi in forma (eh si, all’estate mancano pochi giorni e le calorie ingurgitate invece sono tante) ho visto questo posto in riva in lago e ho pensato: non sarebbe bellissimo fare la cerimonia in un posto così? Come se fosse una volta di una piccola cappella fiorita (ci vuole un po’ di immaginazione e vederla completamente ricoperta di rose).

4 thoughts

  1. Bellissimi mi piacciono, se mi dovessi sposare in the future, voglio quelli di Modcloth!
    Nemmeno io mi vedo con un tipico abito da sposa, mi sento a disagio solo all’idea…ma forse si stratta piu che altro della sindrome di Peter Pan 🙂
    E comunque ti chiederei una consulenza personalizzata!
    Baci, roby

    1. sono abiti molto belli i miei preferiti sono quelli di hoss impropia,perchè non mi sono mai piaciuti i classici abiti da sposa,così,dato che non mi risposerò più(ho già dato!!1) me li posso mettere per una serata,quale non si sa.

    2. Si in effetti quelli di Hoss sono proprio belli! Anche io mi sono sposata in un abito di Hoss pensando che magari l’avrei riusato però adesso mi sembrerebbe strano rimettermi l’abito con cui mi sono sposata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *