Best&Worst/Teen Choice Awards

Fortunatamente negli Stati Uniti vengono organizzati una miriadi di eventi da red carpet: premiazioni, prime di film, feste di beneficenza. Perché mi interessano? Per vedere gli splendidi abiti delle invitate ma sopratutto fare la mia personale classifica delle peggio vestite. Mi diverto con poco dopotuttto.
Un paio di settimane fa si è svolto il Teen Choice Awards, ovvero premi dati da adolescenti ai loro programmi preferiti. Devo quindi fare una premessa: se avete più di vent’anni difficilmente conoscerete questi giovani attori (si perché pure gli attori sono teen).
Comunque quello che ci interessa qui sono gli outfit: devo precisare che si tratta di un evento piuttosto informale, quindi niente abiti lunghi o da gran gala.
Iniziamo dai migliori.
THE BEST

4. Zoe Saldana . Ha corso un rischio scegliendo uno spezzato (Jonathan Saunders) poiché non è un classico abito da red carpet, ma devo dire che le sta benissimo, perciò merita di entrare in classifica.
3. Lucy Hale. Il rosso (Wes Gordon) è sempre un’ottima scelta, perfette le scarpe (Brian Atwood).
2.  Hannah Simone. Ha scelto un abito di Maria Katrounzou, designer che furoreggia ultimamente. Le dona molto e mi sembra perfetto per l’occasione: colorato, allegro e giovane.
1. Troian Belisario. Amo lo stile romantico ma non a tutte sta bene. Invece lei sta benissimo con un abito di Maria Lucia Hohan, romantiche anche le scarpe con fiocco ma non stucchevoli. Ottima la scelta dello smalto scuro in contrasto.

 
THE WORST
Ora passiamo al tasto dolente. Nessuna attrice vorrebbe trovarsi nella categoria delle peggio vestite ma per evitare che questo accada dovrebbe forse darsi un’occhiata in più allo specchio prima di uscire di casa.
Anche qui partiamo dal fondo per risalire questa classifica.
4. Jordin Sparks. Non saprei che altra critica fare se non che è un brutto abito, con un design per niente attuale. Anche le scarpe, che pure sono di Prada, non hanno nulla a che fare con l’abito.
3. Cat Deeley. Partirei con il dire che non mi pare un outfit adeguato all’occasione, va bene essere informali… I pantaloni sembrano usciti da un video dance degli anni ’90 (e anche allora non erano sicuramente glamourous), la camicia mi mette tristezza. Non riesco a trovare un dettaglio positivo.
2. Ashley Benson. Credo che prima di uscire di casa per andare a questi eventi ci dovrebbe essere qualcuno che ti vuole bene e con un minimo di occhio critico che ti dica, no, cara, è meglio che tu ti metta qualcos’altro. Nessuno l’ha detto a Ashley. Povera, quei pantaloni risvoltati non aiutano per niente la sua figura, i fianchi sembrano sproporzionati rispetto alla parte superiore del corpo.
1. Meagan Good. E’ stata una dura lotta per il primo posto. Ma ciò che mi ha convinto senza troppe esitazioni a scegliere lei è stato il fatto che Ashley Benson ha scelto dei pezzi che presi singolarmente e reinterpretati potrebbero  funzionare. Qua invece non vedo speranza. Non so da dove partire: la stampa pitonata, il top fluttuante, i pantaloni a vita altissima e strettissimi sui fianchi. Aiuto!

3 thoughts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *