5 nuove tendenze da cui mi dissocio

Who What Wear è un interessante sito che raccoglie foto di blogger, personaggi famosi e analizza le ultime tendenze in fatto di moda. Mi offre molti spunti, e per questo lo ringrazio. Ma quando ieri ho letto “The 22 Newest Street Style Trends for 2017” devo ammettere che in più di un’occasione ho sussultato. Comprendo che le blogger desiderino stupire quando presenziano le sfilate di moda, ma pensavo ci fossero di limiti invalicabili, dogmi da rispettare in fatto di stile. Posto che dovremmo sentirci liberi di andare in giro come cacchio ci pare, io mi dissocio ufficialmente da queste tendenze.

Nuove tendenze: pantaloni larghi (ma stretti in fondo)

nuove-tendenze-pantaloni-larghi

Se seguite un po’ questo blog saprete che la forma di questi pantaloni, chiamati in inglese tapered baggy trousers, rappresenta uno dei miei peggiori incubi. Dotati del magico potere di allargare e abbassare la figura, sono abbastanza certa che questo capo non si avvicinerà mai alle mie corte gambette.

Nuove tendenze: il calzino sportivo

nuove-tendenze-calzino.spugna

Sarà colpa di Karl Lagerfeld che l’anno scorso aveva fatto sfilare per Chanel un sandalo con il calzino di spugna? Forse. In quel caso avevo pensato che lo scivolone di stile fosse in realtà un omaggio alle sue origini: Karl è tedesco e, si sa, la Germania è la patria dell’accoppiata sandalo più calzino. Mai e poi mai avrei pensato che l’orrendo calzino avrebbe potuto prendere piede (letteralmente). La sua visione mi riporta immediatamente alla mia adolescenza, a tute in acrilico, a borsoni puzzolenti da palestra.

Nuove tendenze: gli stivali da cowboy

nuove-tendenze-stivali-cowboy

Avevano goduto di un momento di splendore qualche decennio fa, momento che pregavo passasse il più velocemente possibile. Lo stivale da cowboy ha però sempre avuto un pubblico di incalliti ammiratori (tra motociclisti e non solo), ed io mi sono sempre chiesta il motivo. Ad oggi ancora non mi so spiegare perché questa sgraziata calzatura possa essere scelta da una qualunque donna dotata di vista. Se ci aggiungiamo il pitone poi, beh, rimango senza parole. Poi la protagonista di questa foto ha voluto metterci il carico da 90 e abbinarli ad una graziosa borsa pelosa gialla.

Nuove tendenze: i pantaloni con la staffa

nuove-tendenze-pantaloni-staffa

Anche questo è un ricordo dei lontani anni ’80/’90, un ricordo che francamente speravo rimanesse tale. Ne sono fortunatamente sfuggita quando ero bambina, non ho quindi la minima intenzione di caderci proprio ora, checché ne dicano blogger ed esperte di moda.

Nuove tendenze: tuta più camicia

nuove-tendenze-tuta

Ma anche tuta con maglietta, tuta con felpa, tuta con cappotto e potrei andare avanti all’infinito. La tuta va bene in casa, in palestra e concessa nei lunghi viaggi in aereo. Al di fuori di queste circostanze non è socialmente accettabile e non basterà certa una camicia per redimerla. E tanto meno aiuta aver fatto lo scalpo allo yeti (vedi sopra).

Rispondi